In occasione delle due date de L’Acqua in testa Music Festival, Pigment Workroom aggiungerà un tocco di arte pubblica ad una due giorni di musica già molto “colorata”.

Il tema dell’acqua accoglierà gli spettatori all’ingresso dell’area del palco, ricoprendo i dissuasori di cemento, i cosiddetti “New Jersey“, ormai elementi  comuni degli spazi pubblici.

Per la prima volta nella città di Bari, un simbolo della chiusura dei luoghi di festa e di vita pubblica, parla al pubblico, diventa motivo di riflessione e punto di partenza del lavoro degli artisti incaricati da Pigment Workroom.

La canzone di Fela Kuti, “water get no enemy” invita, come direbbe Enzo Avitabile, a “ballare il messaggio”, e tale sarà anche l’obiettivo dell’intervento pittorico sui New Jersey, miscelando forme acquatiche, musicali, ad una riflessione su quanto succede nella nostra società.

Il live painting che avrà luogo sabato 7 ottobre all’ingresso del molo San Nicola potrebbe creare un precedente per l’integrazione dei dissuasori anti terrorismo nel contesto pubblico, con la consapevolezza che essi sono dei segnali che non possiamo ignorare.